Reg. Trib. di Benevento n. 290/20
Dir. Resp. Dott. Nazzareno Orlando

  • Homepage
  • >
  • Digital Marketing
  • >
  • Il pacco dalla Puglia: L’alternativa e-commerce alla grande distribuzione per la valorizzazione del territorio

Il pacco dalla Puglia: L’alternativa e-commerce alla grande distribuzione per la valorizzazione del territorio

DIGITAL marketing

Il pacco dalla Puglia

L’alternativa e-commerce alla grande distribuzione per la valorizzazione del territorio

La grande distribuzione tradizionale rappresenta uno strumento utile quanto un limite per molte aziende. Entrare in mercati nazionali e internazionali è spesso un grande impegno in termini di risorse umane e economiche. All’interno dei grandi canali ci sono, nella maggior parte dei casi, anche degli standard competitivi che non tutti sono in grado di rispettare, soprattutto chi ha sempre ragionato in un’ottica artigianale e locale.

C’è chi ha deciso di abbattere questo muro con un modello di business digitale in grado di raggiungere anche il più remoto e anacronistico produttore pugliese. È la vision di Giulio Colazzo, founder del progetto ilpaccodallapuglia.com. Un servizio in abbonamento che porta i prodotti tipici locali in pasto alla grande macchina dell’e-commerce.

Ogni pacco è composto da specialità, dolci e salate, accompagnate da bevande, alcoliche e non, scelte accuratamente per infondere un messaggio culinario univoco e bilanciato.

L’abbonamento si sostanzia in diverse alternative, prepagate o con addebiti ricorrenti, a cadenza mensile, bimestrale, trimestrale, con spedizione gratuita in tutta Europa e presto anche in diversi paesi del mondo. La costante è una: il contenuto della box è a sorpresa. Un’abile quanto fondamentale strategia di marketing che guida da sempre questo progetto.

Il marchio “Puglia” è cresciuto molto negli ultimi anni andando a confrontarsi sempre di più con il turismo internazionale lasciando sempre nei ricordi dei viaggiatori le splendide località di mare e i gusti della cucina pugliese. Per raccontare questa terra, ogni prodotto viene descritto nei minimi dettagli da approfondimenti all’interno del pacco che possono consistere in ricette, valori nutrizionali, storia del produttore, curiosità ecc. Uno strumento vincente per veicolare il cliente anche presso i canali di vendita del fornitore stesso.

Un business che ha un mercato a monte con i fornitori e a valle con i clienti. Colazzo afferma: “Il cliente ha l’occasione di assaggiare prodotti fuori dal circuito della distribuzione nazionale e, grazie al materiale informativo all’interno delle box, il fornitore ha l’occasione di far conoscere la propria storia per ottenere potenziali clienti”. Ci spiega che la chiave sta in questo meccanismo win-win, proponendosi a monte anche come uno strumento pubblicitario e a valle come un’idea originale per gustare tutto l’anno un “pacco da giu” con prodotti a km0 realizzati con le regole che hanno da sempre contraddistinto l’artigianalità del Made in Italy.

“Siamo un collegamento che bypassa le logiche economiche della logistica industriale unendo direttamente produttore e consumatore finale”.

Un progetto avviato nel 2020, sulla falsa riga delle “subscription box” americane, che promette di arrivare a spedire in tutti i paesi del mondo. “Abbiamo già annullato molti ordini da USA, Canada, Giappone, Brasile ecc. perché purtroppo non avevamo gli strumenti adatti ad evaderli.

Ora, grazie ad un’azienda di logistica che ci affianca, possiamo fornire un servizio adeguato alla crescente quantità di ordini e ai nuovi mercati Extra-UE interessati ai nostri prodotti tipici”.

Giulio Colazzo

Fondatore del Progetto il Pacco dalla Puglia

OpenTLC: Testata giornalistica Reg. Trib. di Benevento nr. 2/2020 del 20 Febbraio 2020

Fondatore: Assoprovider – Direttore Responsabile: Nazzareno Orlando
Editore: Consulservice S.r.l. – Sede legale: Via Chiaio, 5 – 83010 – Torrioni (AV)
P.IVA 02757950643 iscr. R.E.A. AV N.181151
Trattamento dati – Cookie Policy
OpenTLC è un marchio registrato da Assoprovider –  Website: Marcello Cama